Turismo Enogastronomico: L’Abruzzo del Gusto

Gustare un territorio. Un’immagine che sempre di più diventa il motivo del turismo sia per gli italiani che per gli stranieri. Scegli l’Abruzzo

Il turismo enogastronomico è uno dei motori principali che stanno tirando il settore in Italia.
Siamo davvero fortunati a pensarci bene, perché questa penisola così piccola nelle dimensioni, è uno scrigno di bellezza.

Ricordi la borsa di quello strano personaggio della Disney che era Eta Beta? Infilava una mano dentro e trovava qualsiasi cosa di cui avesse bisogno.

Ecco, l’Italia è un po’ così: qualsiasi idea tu abbia per la tua vacanza, qui puoi trovare soddisfazione.

La visita alle città d’arte, il godere di spiagge e mare meraviglioso, l’esperienza di sciare con montagne mastodontiche ed imponenti alle spalle, sono da sempre motivi che spingono i turisti in Italia.

Il piacere del gusto è, da qualche anno, la novità che ci ha fatto scegliere ancora o per la prima volta da tanti turisti stranieri e che ha riportato gli italiani un po’ annoiati di rimirarsi nella propria bellezza a riversarsi sul territorio.

Turismo Enogastronomico: Vino e Cibi d’Abruzzo

Turismo enogastronomico, vino e cibo è uno di quei binomi che ha sbancato: riesce a renderci felici e curiosi.
Ogni regione d’Italia, ma forse anche ogni piccolo paese, ha le sue specialità.

E venire in Abruzzo per conoscerle è un viaggio che vale veramente la pena…oggi vogliamo prenderti per la gola!

E ci crediamo così tanto in questo binomio di piacere e scoperta, che proprio qui all’Hotel Almaluna organizziamo anche degli shoow cooking…ma questa è un’altra storia e, se vorrai ascoltarla, dovrai venirci a trovare nello spazio dedicato alle news, di tanto in tanto almeno!

Perché allora il turismo enogastronomico dovrebbe interessarsi all’Abruzzo?
Partiamo dai vini: il Montepulciano d’Abruzzo Doc, ma anche la Docg del Montepulciano delle Colline Teramane. Sono vini rossi che incarnano un po’ l’anima di questa terra. Robusti ed equilibrati, molto adatti all’invecchiamento.

Se invece ami il bianco, altrettanto famoso e conosciuto è il Trebbiano così come il Pecorino, un vitigno forse più attribuito alle Marche ma che anche qui riscuote buone fortune. Se hai voglia di scoprire qualcosa di nuovo, ti consigliamo di andare alla ricerca di quelle cantine che si stanno concentrando sulla Cococciola, una varietà autoctona che sta iniziando a farsi strada soprattutto nel chietino.

Non può poi mancare un sorso di Cerasuolo d’Abruzzo, fiore all’occhiello dei vini abruzzesi, tra i migliori rosati d’Italia, amato per la piacevolezza del gusto e l’equilibrio tra struttura e freschezza, ottimo soprattutto con il pesce.

Per darti conto della carrellata delle specialità culinarie, che tanto amano i fautori del turismo enogastronomico, non basterebbe una giornata.

Ma ci proviamo…e qualcosa possiamo farti assaggiare anche nel nostro Ristorante qui all’Hotel Almaluna!

L’arrosticino è un must, anche se anche qui ogni zona ha la sua particolarità: più piccolini quelli teramani, più grandi e fatti a mano quelli pescaresi.

Con i primi poi hai l’imbarazzo della scelta: dagli spaghetti con le pallottine alle scrippelle, passando per i ravioli dolci.

Ora capisci perché il turismo enogastronomico stia prendendo così tanto piede?! Perché mette al centro il piacere!

 

Leave Comment